Questa versione č stata realizzata dalla collaborazione dei seguenti siti www.joomlaitalia.com | www.joomla.it | www.jmovies.eu | www.luscarpa.eu | www.joomlahost.it |
Home
Taglio della coda, predisposto il Piano d’azione nazionale PDF  | Stampa |

NORMATIVA IN MERITO ALLA REGOLAMENTAZIONE DEL TAGLIO DELLA CODA

 Precise misure correttive

Il “Piano d’azione” italiano prevede uno sviluppo triennale in due fasi.
Fase 1, secondo semestre 2018:
a) valutazione del rischio da parte dell’allevatore con la collaborazione del veterinario aziendale, compilando la checklist e analizzando i sei predetti parametri per le fasi di svezzamento e ingrasso;
b) richiesta da parte dell’allevatore, se necessario, dell’autorizzazione al taglio della coda;
c) attività di formazione di allevatori e veterinari da parte del Centro di referenza nazionale benessere e autorità sanitarie regionali.
Fase 2, 2019 – 2020:
a) controllo del 50% dei siti di ingrasso, per anno, da parte dell’autorità sanitarie competenti;
b) sperimentazione dell’allevamento di alcuni gruppi di suini con coda intera (5-10% degli animali allevati?) da parte di ogni allevamento.

- Ministero della Salute (DIREZIONE GENERALE DELLA SANITA ANIMALE E DEL FARMACO VETERINARIO)

Piano  di  azione  nazionale  per  il  miglioramento  dell’applicazione  del  Decreto Legislativo 122/2011 (Direttiva 2008/120/CE) e del Decreto Legislativo 146/2001 (Direttiva 98/58/CE): misure particolari finalizzate alla prevenzione del ricorso al Taglio  delle  code  e  ad  assicurare  la  disponibilità  del  materiale  di  arricchimento Ambientale.

- CRITERI DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO TAGLIO CODA

Checklist per la valutazione del rischio (SCHEDA)

- LINEE GUIDA PER LA PREVENZIONE DEL TAGLIO DELLA CODA NELL’ALLEVAMENTO SUINO DALLO SVEZZAMENTO ALL’INGRASSO

Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lombardia ed Emilia Romagna - IZSLER Centro di Referenza Nazionale Benessere Animale - CReNBA e Ministero della Salute

- COMMISSIONE EUROPEA: RIDURRE LA NECESSITÀ DI TAGLIARE LA CODA

I fattori che possono determinare caudofagia, documento della Commissione europea, sulla base di alcuni pareri Efsa e delle conoscenze scientifiche, ha raggruppato i fattori che possono determinare la comparsa del comportamento anomalo della morsicatura della coda.

Per scaricare i documenti vai nella sezione Legislazione: PRINCIPALI DISPOSIZIONI

 

 

 

Chi e' online